Molte persone erano innamorate di lei negli anni ’80, ma guardatela adesso…

Linda Kozlowski raggiunse fama internazionale grazie al suo ruolo di Sue Charlton in „Crocodile Dundee“, un film che segnò un punto di svolta significativo nella sua carriera, recitando al fianco di Paul Hogan. Nonostante il successo della serie „Dundee“ e alcuni successivi spettacoli, Kozlowski si ritirò gradualmente dalla ribalta di Hollywood. Nata il 7 gennaio 1958 a Fairfield, Connecticut, Kozlowski perseguì le sue aspirazioni artistiche iscrivendosi alla rinomata scuola di teatro della Juilliard School.

Dopo aver completato la laurea nel 1981, ha debuttato in diverse produzioni off-Broadway prima di passare a ruoli minori a Broadway e in televisione, apparendo in particolare accanto a Dustin Hoffman nel film televisivo „Morte di un commesso viaggiatore“. Il percorso di Kozlowski verso la celebrità non è stato privo di sfide. Dopo il suo ruolo in „Morte di un commesso viaggiatore“, si trasferì in California dopo aver lavorato come cameriera, dove fu gentilmente ospitata dal suo mentore Dustin Hoffman e dalla moglie nella loro casa sulla spiaggia di Malibù. È stato durante questo periodo che Hoffman la suggerì per il ruolo di Sue Charlton in „Crocodile Dundee“, una parte che l’avrebbe catapultata alla fama praticamente da un giorno all’altro. Nonostante l’immenso successo del film, specialmente in Australia dove è stato rilasciato in anticipo, Kozlowski sentì di non ricevere il riconoscimento che meritava a Hollywood.

Anche se è apparsa nei sequel di „Crocodile Dundee“, Kozlowski ha rifiutato numerose offerte per ruoli che la avrebbero etichettata come la fidanzata del comico attore, optando infine per ritirarsi completamente dalla recitazione dopo il terzo episodio della serie. Durante le riprese della serie „Crocodile Dundee“, Kozlowski si innamorò del suo co-protagonista Paul Hogan, che sposò nel 1990. Dal loro unione nacque un figlio di nome Chance nel 1998, ma purtroppo il matrimonio terminò con il divorzio nel 2014. Dopo il divorzio da Hogan, Kozlowski decise di tracciare il proprio percorso nella vita, ricevendo un cospicuo risarcimento e spostando il suo focus sul Marocco. Lì incontrò Moulay Hafid Baba, una guida turistica locale, con cui fondò Dream My Destiny, un’azienda di viaggi di lusso con sede a Marrakech. Attraverso la loro impresa, Kozlowski trovò realizzazione nel creare esperienze di viaggio su misura per i clienti, attingendo alla sua intuizione e alle esperienze della sua carriera di attrice. Anche se Kozlowski ha salutato l’industria dell’intrattenimento, la sua interpretazione di Sue Charlton in „Crocodile Dundee“ rimane incisa nella memoria. A 63 anni, abbraccia una vita vibrante e appagante in Marocco, trovando gioia e scopo nel creare avventure reali per gli altri attraverso Dream My Destiny.

 

Rating
( No ratings yet )
Like this post? Please share to your friends:
Amazing Stories

Videos:


Related articles: