“Salvata per miracolo”: Com’è ora la ragazza, trovata tra i rifiuti con una grave malattia in tenera età?

“Di tanto in tanto, sembra che il mondo non possa più sorprenderci con la sua crudeltà, tuttavia la storia di oggi sconvolgerà anche le persone con nervi d’acciaio. La storia ebbe inizio alcuni anni fa, quando una ragazza di nome Sarah Conk arrivò ad Haiti per lavorare come terapista in uno dei centri terapeutici. È risaputo che questa regione si distingue dalle altre per il suo livello di povertà. A causa di ciò, molti bambini non ricevono cure mediche adeguate.”

Un giorno è stata portata da Sarah una bambina di appena 3 mesi, gravemente malata – soffriva di una grave forma di idrocefalo. I bambini con tale problema necessitano di cure speciali e anche nei paesi più sviluppati questi neonati non riescono sempre a vivere almeno qualche mese. Apparentemente, a malapena qualcuno aveva bisogno di questo bambino.

Questa piccola paziente ha subito un’operazione speciale, dopo la quale avrebbe dovuto tornare a casa con sua madre. Tuttavia, la donna non voleva davvero prendere sul serio la sua bambina gravemente malata. Quando finalmente la madre arrivò per prendere il bambino, fu avvertita: il bambino doveva essere portato a procedure.

Tuttavia, dopo l’avvertimento né la madre né il bambino visitarono l’ospedale. Sarah sentì che qualcosa non andava e decise di visitarli personalmente.

Sarah riuscì a malapena a trovare il bambino tra l’immondizia e la solitudine. Apparentemente, era stata lasciata lì senza pietà. Ma la ragazza sembra avere un potente angelo custode, poiché nel suo cammino ha incontrato Sarah.

La ragazza si occupa ancora oggi del bambino, che è ormai sua figlia. Il bambino è irriconoscibile! È felice e amato, dopo tutto questo è molto importante per ogni bambino.

 

Rating
( No ratings yet )
Like this post? Please share to your friends:
Amazing Stories

Videos:


Related articles: